+39 0541 1903104

La cefalea a grappolo (detta anche "da suicidio") consiste in attacchi di dolore molto intenso, unilaterale, localizzato attorno all'occhio e/o in corrispondenza della tempia.
L'attacco ha una durata variabile da pochi minuti fino a circa tre ore ed è accompagnato da almeno uno dei seguenti segni omolaterali al lato del dolore:

  • rossore all'occhio,
  • lacrimazione,
  • secrezione nasale,
  • abbassamento e gonfiore della palpebra,
  • restringimento della pupilla,
  • agitazione.

A meno di una cronicizzazione, le crisi dolorose si presentano raggruppate in più attacchi distribuiti in diversi giorni, intervallate da lunghi periodi di benessere.

Anche in questo caso la terapia può essere finalizzata a trattare gli attacchi oppure prevenirli: in entrambi i casi si utilizzano farmaci specifici diversi dai comuni antinfiammatori.

Dott. Simone Vigneri